L’Università di Trento si conferma ancora una volta al vertice nazionale della classifica Censis relativa agli atenei statali di medie dimensioni (tra i 10mila e i 20mila iscritti), davanti a Sassari e Siena.

Un riconoscimento di valore dovuto ad ottimi risultati nei diversi indicatori: a spiccare sono i punteggi che riguardano la comunicazione e i servizi digitali ma soprattutto i dati sulla occupabilità (tasso di occupazione dei laureati magistrali e a ciclo unico a un anno dal conseguimento del titolo) che passa dai 93 punti del 2019 agli attuali 103 punti.

Bellissime notizie quindi anche per Master GIS!

Per i dati completi consulta il sito Censis

By No Comment 22 Luglio 2020

Leave a Reply